24-Apr-2014
   
   
     
 

Il Casale di Friggé si regala i sedicesimi

Un “gollonzo” nella ripresa vale la qualificazione per i bianconeri

TRIBIANO - Passa il Casale (per differenza reti nei confronti del Città di Sesto) con il “benestare” del Tribiano, visto l'andamento della gara, ma vista anche anche la seconda rete messa a segno dai bianconeri grazie a un "infortunio" del terzo portiere gialloblu Cremonesi. A questo però si devono aggiungere anche un palo e una traversa a portiere battuto colpiti dagli avanti di Cisco Friggé. L'inizio del Tribiano è positivo, con Giuliano che al 16' va vicino alla rete con un diagonale in area fuori di poco alla sinistra di Visigalli. Ottima chance al 23’ per Riccardi, che all'altezza del dischetto batte a colpo sicuro, ma Visigalli con il piede di richiamo salva i suoi. Cresce il Casale e Cheddia inizia le sue scorribande. Dopo un doppio errore sotto porta di Romanenghi e Tomasoni su suoi assist, il numero 10 del Casale al 28’ serve di nuovo Tomasoni, che non riesce a concludere con precisione. Fuori un colpo di testa di Angelillo un minuto più tardi, poi Zappalà e Maderi mettoo a fondo campo delle discrete occasioni. Di nuovo Cheddia al 40' cross in direzione di Romanenghi, che da due passi colpisce la traversa. Poco dopo triangolo Cheddia-Angelillo, con il fantasista che una volta entrato in area dalla sinistra batte Cremonesi sul suo palo per l’1-0. Nella ripresa il neo entrato Potere sfiora il palo al 13', mentre sull'altro fronte al 20' scambio Friggé-Riboni con destro dai 25 metri di quest'ultimo e sfera che si infrange sul palo alla destra di un Cremonesi battuto. Al 24' lancio centrale di Anelli, la palla spiove a centro area, Cremonesi la chiama e l'agguanta, ma poi se la fa sfuggire mettendola sui piedi di Paolo Friggé che deposita in rete a porta sguarnita. Due minuti più tardi Mariano grazia il Casale mettendo alto da due metri su assist di Midali.